Marsala. Il correntista che agisca giudizialmente per l'accertamento giudiziale del saldo e la ripetizione delle somme indebitamente riscosse dall'istituto di credito è gravato dell'onere di produrre l'intera serie degli estratti conto e l'incompletezza del dato documentale non può che ridondare in danno dello stesso ricorrente, su cui grava l'onere di provare il fatto costituivo della propria domanda, sì che, in assenza di diverse evidenze, il conteggio del dare e avere dovrebbe essere effettuato partendo dal primo saldo a debito del cliente documentalmente riscontrato.